Marmalade Girl

Trasformate i Sims in veri attori!
Raccontateci le vostre storie!
Avatar utente
archisim
Trista Mietitrice
Messaggi: 2418
Iscritto il: 19 mag 2016, 21:54

#41

ghghgh dai per una innocente foto è riuscita ad ottenere già molto :lol:
pensa se fosse stata una foto più compromettente... ad esempio potrebbe fotografarlo sotto la doccia cosìin cambio i prossimi esami glie li farebbe lui con la parrucca e il reggiseno imbottito :twisted:
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#42

sentence ha scritto: La storia è molto carina, sembra un telefilm xD
Speriamo che il prossimo episodio arrivi presto
Grazieee! In effetti assomiglia a un telefilm visto che le situazioni iniziano e finiscono nell'episodio... Era un effetto non premeditato che però non mi dispiace! Sono contenta che a voi non dia problemi! :-D
albakiara ha scritto: Ouaooo! Mi sono divorata il capitolo in un boccone... I need more
Che bello sono tanto contentaaa graziee! :slove: :slove:
archisim ha scritto: ad esempio potrebbe fotografarlo sotto la doccia cosìin cambio i prossimi esami glie li farebbe lui con la parrucca e il reggiseno imbottito
Ahhahah si sarebbe un'idea! Ma temo che a Nicholas non piacerà molto XD

Non potete capire quanto mi rende felice leggere i vostri commenti!! Il prossimo episodio (sia la parte 1 che la parte 2) ve li posto per Pasqua insieme a una nuova ricetta di Emma! ! :ohyeah: :ccrazy:
Avatar utente
Akuiyumi
Amministratrice
Messaggi: 2719
Iscritto il: 17 mag 2016, 20:27
Sito web: http://akuiyumi.tumblr.com
ID Origin: Akuiyumi

#43

Arrivo sempre tardi ç__ç purtroppo ho poco tempo in questo periodo :\
Stupendi gli ultimi due capitoli ** Susanna è riuscita a conoscerlo un pochino meglio, la mossa del ricatto con la foto è stata davvero azzardata ma... ha avuto i suoi frutti!! Certo il rapporto tra i due (e pure col fratello minore, se vogliamo) non è per niente migliorato :roll: :roll: ... ma meglio di niente! :mrgreen:
Poverini mi dispiace molto per i loro genitori :( Chissà che gli è successo, sono curiosissima!
Aggiorna presto **
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#44

Akuiyumi ha scritto: Arrivo sempre tardi ç__ç purtroppo ho poco tempo in questo periodo :\
Non importa tranquillaa! :sehi: Ti capisco benissimo. Infatti non sarà un'abitudine per me pubblicare così di frequente perché fra poco riinizia il periodo degli esami e non sarà facile trovare tempo :spaura: La mia fortuna è quella di aver già scritto molti capitoli in precedenza così da poterveli presentare senza farvi aspettare troppo e per farmi conoscere anche un pochino da voi ^.^
Però ahimé.. quando termineranno anche i capitoli pronti dovrete aspettare un pochino di più per quelli i nuovi :sohno: :sohno:
Ma non pensiamoci adesso, no no. :sche?:
Comunque, nonostante tu abbia poco tempo, grazie davvero per trovarne un po' per la storia e i commentiii! :slove:
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#45

[align=center]Episodio 3: Weekend in campeggio (parte 1)[/align]
“C’era una volta, in un bosco incantato, una piccola lucciola che un canto avea intonato: “Oh caldo Sole, così luminoso e bello, dimmi, perché hai dato a me il pesante fardello?“ La povera lucciola avea un tormento poiché la di lei coda non si illuminava. Le altre lucciole si facevan beffe del suo fallimento ed il peso e il dolore non sfumava. Questo era un guaio, un autentico supplizio, la vita della lucciola ebbe questo tragico inizio.
Un giorno però accadde qualcosa: era una notte calda e leggermente afosa; il cielo sereno e il vento potente, come se percepisse quell’atmosfera ardente, accompagnavano la sventurata lucciola in un pianto crescente che di spensierato non avea proprio niente. Ella nel buio si era persa, senza una luce a mostrarle una strada; non avea nessuno a cui chiedere aiuto, poiché il mondo lontano l’avea isolata. D’improvviso però una luce inondò il suo cammino e le mostrò una via sconosciuta da intraprendere li vicino: ella avea paura ma non sapeva dove andare, così decise di prendere quella paurosa via, pur di continuar a camminare.
Raggiunse un bivio, ma continuar doveva, così scelse un cammino e di colpo l’oscurità l’avvolgeva. In quel momento la sua piccola vita le passò davanti.. ma i ricordi a lei poco cari ormai erano distanti; Era rimasto solo quel tetro timore… ma presto si fece spazio un grande stupore. Come un bagliore ardente, desiderò con tutto il cuore la sua vita latente, quella vita che tanto avea disdegnato e mai, come in quel momento, avea così desiderato.
Così d’improvviso, una luce accecò il suo viso; si inoltrava nella radura come un cavallo furioso, toccava ogni cosa come un bambino curioso. La piccola lucciola non capiva l'origine quel bel chiarore, finché non si accorse che era proprio lei la ragione. Dal suo corpo sprigionava un bagliore fatato, più bello di ogni creatura che ella avea mai incontrato. Ella si guardò intorno per dirigere i suoi ringraziamenti, ma nella radura c’eran solo lei ed i suoi occhi lucenti.
Così decise di incamminarsi e non guardarsi più indietro, ormai certa che quella luce l’avrebbe accompagnata ad ogni suo metro. La disperazione e il tormento eran un lontano ricordo, ora che in futuro quel bagliore l’avrebbe affiancata di comune accordo.
Così, in quella chiara notte di un bosco incantato, la piccola lucciola un diverso canto avea intonato: “La mia vita ormai come si potrebbe non amare, poiché son certa che la solitudine mai più mi verrà a cercare.”
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#46

[A scuola, nei corridoi]
- Susanna: “Ehi ragazze! Noemi non è ancora arrivata?”
- Katia: “Oggi non viene, l’ho appena sentita per messaggi. Piuttosto vieni qua, il tizio dei volantini ha colpito ancora…”
Nicholas Black ha iniziato a dare lezioni private!
Le sue lezioni sembra diano i loro frutti visto l’improvviso miglioramento dei voti della Smith, sua recente allieva. Ma cosa c’è davvero tra i due? Se la risposta è “assolutamente niente” allora Black non dovrebbe avere problemi ad accettare nuovi ragazzi come suoi studenti.. o questa è solo una prerogativa della Smith? [ecc..]
- Susanna: “Ehhh?? Ma come lo hanno scoperto?! Tutto questo sta diventando ridicolo!”
Immagine
- Katia: “Assurdo, sembra quasi che ti abbia preso di mira”
- Angela: “A me non sembra ce l’abbia tanto con te quanto piuttosto con la scuola in generale.”
- Katia: “Che intendi dire?”
- Angela: “Sembra quasi voler provocare, come se l’autore si aspettasse di vedere delle reazioni.”
Immagine
- Susanna: “Se il suo scopo è far infuriare la gente allora ci è riuscito alla grande! La trovo una cosa meschina e vigliacca”
- Katia: “Su Susi non ci pensare...”

[in classe]
- Katia: “E così tu e Noemi ve ne andrete a fare una bella gita nel fine settimana!”
- Susanna: “Ma quale gita, si tratta di un raduno del club di atletica al quale sono costretta ad andare! Tutta colpa di quella Emily Jewish che si è ammalata proprio qualche giorno prima della partenza e così ho dovuto prendere il suo posto! Sono una schiappa in atletica, sono entrata nel club solo perché c’era Black… che stupida!”
Immagine
Il club di atletica funziona così: chiunque può iscriversi e può partecipare agli allenamenti e i giochi che si organizzano a scuola ma solo un numero limitato di persone, i migliori, partecipano alla squadra e gareggia dei tornei con le altre scuole. Io ovviamente, a differenza di Noemi, mi sono iscritta al club ma non ho mai avuto grande intenzione di partecipare seriamente… tuttavia quest’anno, per una serie di circostanze dovute a una carenza di iscritti, mi sono ritrovata a partecipare alla squadra senza volerlo…

- Angela: “Aspetta, quanto durerà la gita?”
- Susanna: “Ancora, non è una gita! Comunque un paio di giorni..”
- Angela: “Quindi vuol dire che dormirete fuori in albergo?”
- Susanna: “No, veramente staremo in tenda.”
- Angela: “In tenda?! Ancora meglio!”
Immagine
- Katia: “Dove vuoi arrivare?”
- Angela: “Ma non capisci la fortuna che hai! Starai nello stesso campeggio con Black per una notte intera!
- Katia: “Che cavolo dici Angela, tu sei dimenticata che vivono insieme?”
- Angela: “Si lo so, ma non è la stessa cosa. Questa volta sarete soli soletti senza genitori o fratellini maligni in giro a disturbarvi! E poi cosa c’è di più romantico che dormire nella stessa tenda sotto le stelle?”
Immagine
- Susanna: “Si certo.. Credo tu stia giocando un po’ troppo di fantasia”
- Angela: “Avrete sicuramente più tempo per parlare e conoscervi meglio, pensaci!”
- Susanna: “Se lo dici tu…piuttosto, spero proprio che Noemi si riprenda per domani, non potrei resistere senza di lei..”

Angela è sempre così, sogna ad occhi aperti. Tuttavia devo ammettere che non sono così tanto dispiaciuta di partire, forse è perché sento il bisogno di staccare dagli ultimi eventi orribili che mi sono successi… Oppure, come dice Angela, può darsi che sono semplicemente contenta di passare un po’ più di tempo con Black….
In fin dei conti, anche se viviamo insieme, conduciamo lo stesso due vite separate. A scuola continua a non volere che gli rivolga la parola e a casa, se non è fuori da qualche altra parte, se ne sta sempre per le sue e non vuole essere disturbato. Un campeggio insieme magari lo potrebbe portare ad essere più espansivo e aprirsi di più..
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#47

[Il giorno dopo: si parte!]
- Robert: “Avete preso tutto? Manca niente?”
- Simon: “Uffa, ma perché non posso andare anche io!!”
- Robert: “Forza Simon, fai il maturo. Partirai anche tu per il campeggio quando sarai grande”
Immagine
- Simon: “Io voglio andarci ora!”
- Nicholas: “Non è un vero e proprio campeggio ma solo un raduno, ci sarà solo da annoiarsi”
- Susanna: “Allora ho questo… questo anche.. anche questo e… oh no! Stavo dimenticando lo spazzolino da denti!” [risale le scale]
- Mamma: “E la macchina fotografica! Non dimenticarti la macchina fotografica per fotografare gli scoiattoli e i pappagalli…Oh e portati un barattolo per catturare le lucciole! Mi raccomando non tornare senza prima averle viste! Ahh ricordo ancora la prima volta che le vidi da ragazzina… ”
Immagine
- Susanna: “Mamma non avremo tempo per fare escursione, ci dovremo allenare. Però dammi il barattolo.. Cavolo, dimenticavo anche il pigiama!”
- Nicholas: “Ti vuoi muovere?! E’ la sesta volta che fai avanti e indietro dalle scale, il pullman è già arrivato!”
Immagine
- Susanna: [da lontano] “Arrivoooo, devo solo prendere un altro paio di cose”
- Nicholas: “Mi correggo” [rivolto verso Simon] “di sicuro con quella non ci si annoia”
- Simon: “Meglio che tieni alta la guardia, fratellone.”
- Susanna: “Pronti, andiamo! Oh no, gli elastici per capelli..”
- Nicholas: “Ora basta, io vado.”
- Susanna: “Ehi aspettami! …Ciao a tutti, ci vediamo domenica sera!”
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#48

[In pullman]
Così siamo partiti! La nostra destinazione è un campeggio sperduto in mezzo a un bosco che dista tre ore di pullman.

- Noemi: “Allora si parte, che bello che ci sei anche tu quest’anno Susi!”
- Susanna: “Non ho avuto grande scelta…”
Immagine
- Noemi: “Perché non ti metti di impegno e non entri davvero in squadra? Secondo me potresti vincere anche qualche gara e ti divertiresti!”
Immagine
- Susanna: “Macchè, sono una schiappa e tu lo sai”
- Noemi: “Questo solo perché non hai mai pensato di impegnarti seriamente, fidati secondo me ce la fai”
- Susanna: “Vedremo allora come va questo fine settimana…”
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#49

[Un’ oretta più tardi]
- Noemi: “Guarda Black, sta li seduto solo soletto, il suo compagno si è un momento allontanato... perché non provi a parlargli?”
- Susanna: “Pensi che dovrei?.. Non so mi vergogno… al solo pensiero mi fa male lo stomaco.. e poi cosa dovrei dirgli?”
Immagine
- Noemi: “Che ne so, chiedigli come sta! Andiamo! Dopo tutto ora non siete a scuola, la sua regola non vale qui..”
- Susanna: “Ma se l’ho appena visto questa mattina..! Però hai ragione.. provo ad avvicinarmi…”
Immagine
[Susanna si alza e si avvicina lentamente a Black…]
Che cosa gli dico..? Accidenti continuo a sentire una strana sensazione allo stomaco..
Cosa potrei dirgli? “Ehi come va”? No che scemenza… “Emozionato per questa gita?” Non è una gita… “Cosa pensi ci faranno fare?”... Si potrebbe andare… accidenti lo stomaco, che fastidio…
Immagine
Eccolo li, è proprio di fronte a me.. se non mi sbrigo a fare qualcosa i compagni mi prenderanno per una scema.. Quanto è carino, è così carino quando ha quello sguardo assorto e pensieroso… devo dire qualcosa, devo parlargli, devo… UH?! Ancora lo stomaco…
Immagine
No.. non ora! Sento che devo… no, non ora, non davanti a lui! Un sacchetto, qualcosa, qualsiasi cosa!!
“UAHHH!”
- Compagno: “Che è successo?”
- Compagna: “Sembra che una ragazza si sia sentita male e abbia vomitato, che schifo!”

[Qualche secondo dopo]
- Noemi: “Susi che hai, sei pallidissima!”
- Susanna: “Lasciamo stare ti prego, prendi questo sacchetto e coprimi la testa per favore...”
Immagine
Questo weekend è già iniziato malissimo! Voglio tornare a casa!!
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#50

[Finalmente in campeggio!]
Questa sarà la prima volta che dormirò fuori casa. Non sarebbe male se non fosse per queste maledette zanzare che continuano ad aggredirci senza sosta!
Immagine
Noemi in pullman mi ha spiegato che lo scopo principale del raduno è quello di creare una solta di legame con la squadra e imparare a collaborare insieme: in sostanza dovremo allenarci per tutto il tempo. Che strazio!
- Susanna: “Ehi, a.. aspettatemi!”
Immagine
Ancora non lo so cosa ci faccio qui, io sono negata per gli sport, non riesco a fare altro che figuracce.
- Noemi: “Susanna muoviti, abbiamo ancora altre tre serie di esercizi da fare!”
- Susanna: “Ancora?! Ma non c’è mai fine!”
Immagine
Per tutto il giorno non abbiamo fatto altro che allenarci, sono a pezzi! Inoltre non ho avuto neanche un momento per scambiare una parola con Black… le poche volte in cui siamo rimasti da soli mi riveniva in mente la scena del pullman e diventavo rossa come un pomodoro! Non posso continuare così altrimenti non arriverò viva alla fine di questo weekend…
- Noemi: “Dai, manca ancora un kilometro di corsa!”
- Susanna: “Scherzi?! Uahhhh crampo, crampo!”
- Noemi: “Su non essere melodrammatica per un crampetto, andiamo!”
Immagine
[Finalmente: la fine degli allenamenti]
- Noemi: “In fondo non te la cavi male con la corsa Susi, brava!”
- Susanna: “Cos.. uff… uahh.. stai.. scherzando.. sono.. senza fiato…!”
Immagine
- Noemi: “Lo so all’inizio è dura, ma in te c’è del potenziale te lo assicuro! Devi solo allenarti un po’!”
- Susanna: “Uahhh!” [cade a terra stremata]
Rispondi