Marmalade Girl

Trasformate i Sims in veri attori!
Raccontateci le vostre storie!
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#581

- Stefanie: “No! No puoi lasciarmi nei casini così! Tu ci sei dentro quanto me!”

Immagine

- Elektra: “Oh no, io non sono dentro a un bel niente. Sei tu che ti sei sporcata le mani con cose che non sai gestire. Ed ora ne pagherai il prezzo. Devo dire che non ne sono nemmeno dispiaciuta, stavi iniziando a dare fin troppi problemi. Il vostro modo di gestire le cose qui è da psicopatici.”

Immagine

- Stefanie: “No… ti prego… posso rimediare”
- Elektra: “EHI, È QUI! STEFANIE HIDE È QUI!!”

Immagine

- Voce: “Ehi, è lei! Prendetela! La vicepreside ha detto che ci premierà a tutti se glie la portiamo!”

- Stefanie (imprecando): “NOO!”
- Elektra: “Alla fine il tuo sistema ti si è ritorto contro. Addio.”

Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#582

[Casa Black]

Tutto iniziò quando Eric e Lincoln iniziarono ad entrare in competizione per scalare la vetta gerarchica della scuola. Entrambi erano molto ambiziosi, tuttavia erano convinti che la grande amicizia che li legava non li avrebbe mai separati. Più ottenevano successi scolastici e più salivano di grado, più salviano di grado e più si accorgevano che attorno a loro succedevano cose strane e sospette. Insieme a loro c’era una ragazza, Stefanie, più grande di due anni, che aveva già raggiunto la vetta. All’inizio i tre erano inseparabili però col tempo i rapporti tra Stefanie ed Eric si incrinarono a causa di una storia di investimenti andata male tra le due famiglie.

Un giorno Eric e Lincoln si ritrovarono ad ascoltare una conversazione segreta di due ragazzi che raccontavano del giro di droga che c’era a scuola e decisero di indagare. Fecero un grosso errore però, ovvero quello di parlarne anche con Stefanie. Stefanie era tra quelle immischiate con la droga, e non sarebbe passato molto tempo prima di decidere di far fuori in qualche modo Eric e Lincoln dalla scuola e nascondere la verità.

Prima Stefanie pensò di doverli dividere, così sarebbe stato più facile colpirli singolarmente. Si accorse dei profondi sentimenti di Lincoln per lei, e di quanto questo lo rendesse estremamente vulnerabile e manovrabile e così fece leva su di lui.
Prima attirò Eric con l’inganno, cercando di sedurlo e scattare in segreto delle foto che facessero sembrare che fosse lui, invece, a volerla sedurre. Fece vedere in seguito le foto a Lincoln. Eric non sapeva del coinvolgimento di Stefanie con la droga, e lei doveva agire prima che lo scoprisse. Agli occhi di Eric, quelle sarebbero dovute apparire come l’ intenzione di ottenere vendetta per quello che successe con suo padre e la storia degli investimenti, agli occhi di Lincoln invece sarebbe dovuto sembrare il tradimento del suo migliore amico che tentava di sedurre Stefanie per intercedere e ottenere l’accesso al livello 10.
Viste le foto, Lincoln fu più confuso che mai e non riuscì a capacitarsi del tradimento dell’amico. L’amore accecante che provava per Stefanie, però, non riuscivano a fargli vedere la verità, e così, pur di non dare torto a lei, finì con il litigare con Eric.

Il piano di Stefanie sembrava fosse riuscito, ma Eric le mise i bastoni tra le ruote. Quest’ultimo trovò dei sacchetti di droga nell’armadietto di uno del gruppo di Stefanie e, mettendo da parte i dissidi con l’amico, andò a cercare Lincoln per dirglielo. Stefanie però colse in flagrante Eric ed agì più veloce di lui. Fotografò segretamente Eric con le buste di droga in mano e corse subito da Lincoln per fargliele vedere, facendogli credere che fosse proprio Eric il capo dietro il giro di droga. Lincoln ci cascò ed andò a cercare Eric ma Stefanie disse che ormai si stava alzando un polverone e che era questione di tempo prima che il preside lo venisse a sapere. Bisognava togliere quelle buste dal suo armadietto (i suoi amici avevano preso tutte le buste e le avevano inserite in quello di Lincoln per fargli credere che Eric lo volesse incastrare). Lincoln, accecato dalla rabbia, corse verso gli armadietti e, preso da un impulso di irrazionalità, iniziò a spostare le buste dal suo armadietto in quello di Eric, per incastrarlo a sua volta.
Nel frattempo Stefanie mandò un messaggio ad Eric dal telefono di Lincoln che aveva appena rubato, attirandolo in un’aula vuota. Dentro l’aula Eric trovò due ragazzini strafatti ed altri sacchetti di droga. Senza rendersi conto di quello che stava succedendo, entrarono il preside e la vicepreside che lo incolparono di tutto.

Grazie all’influenza del padre, Eric riuscì a cavarsela, più o meno. Gli fecero firmare un documento che lo obbligava a tacere sulla faccenda, per difendere la reputazione della scuola, e il padre lo spedì lontano, in un altro continente, in una scuola militare.

A quanto pare con il tempo la vita di Eric cambiò molto. Si fece espellere anche dalla nuova scuola che frequentava ed il padre lo rispedì qui da noi. Ovviamente, lui non dimenticò mai quello che era successo e, una volta tornato, riprese ad indagare.
Eric non poteva sapere che per tutto il tempo che lui era stato via, Lincoln era stato manipolato da Stefanie, la quale alimentò l’odio e il rancore di Lincoln nei suoi confronti. Convinse Lincoln a fare il doppio gioco, a mostrarsi ad Eric come un amico, così da poterlo pugnalare alle spalle come fece lui, o almeno è quello che credeva.

Eric e Lincoln erano migliori amici e sono stati entrambi vittime di una enorme cospirazione.

- Susanna: “E niente, questo è quanto!”

Immagine

- Nicholas: “Che dire, piuttosto lunga come spiegazione.”
- Susanna: “Incredibile la storia che ne è venuta fuori, a mala pena ci ho capito qualcosa io!”

Immagine

- Nicholas: “Forse nemmeno loro ci hanno capito qualcosa.”
- Susanna: “Che ne pensi allora??”

Immagine

- Nicholas: “Niente. Questo Lincoln mi sembra un allocco, e la ragazza, Stefanie, una psicopatica.”
- Susanna: “A quanto pare era molto innamorato! Peccato che sia stato preso in giro così…”
- Nicholas: “La vera domanda è: che cavolo c’entri tu con tutta questa storia?!”
- Susanna: “Eh? Oh… io niente… come sempre. Mi ci sono ritrovata casualmente in mezzo!”
- Nicholas: “Si, casualmente. Casualmente ti sei ritrovata ad indossare una uniforme non tua e a gironzolare in una scuola privata.”

Immagine

- Susanna: “Ehmm… eh… Alla fine il preside della scuola ha evitato di denunciarci per il fatto che ci siamo intrufolate nella scuola, a patto di non far parola con nessuno dell’accaduto. Ci hanno fatto firmare un accordo scritto, pensa. E’ un vizio da quelle parti far firmare roba.”

Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#583

- Nicholas: “Che scuola assurda, ne avevo già sentito parlare ma questo va oltre ogni immaginazione.”
- Susanna: “Sembra un mondo parallelo, un incubo dal quale non ti risvegli mai. Intorno a te hai zombie arrivisti che pensano solo a prendere punti per salire di grado, mette i brividi!”
- Nicholas: “Come diavolo ti è saltato in mente di entrarci?! Ci hai pure rischiato la pelle, che stupida!”
- Susanna: “Ehi! Vuoi rimetterti a urlare un’altra volta come quando sono rientrata a casa?! Ti ho già raccontato come è andata, basta sgridarmi!!”
- Nicholas: “E’ talmente assurdo che non riesco ancora a crederci. E’ una storia assurda perfino per te. Ti rendi conto che hai rischiato la vita? Perché lo hai fatto? Davvero. Ancora non lo capisco.“
- Susanna: “Io… Non lo so ….”
- Nicholas: “…”
- Susanna: “Credo di essermi un po’ agitata per via della storia delle ammissioni ecco.. Lo sai che non ho mai avuto una vera e propria famiglia e… il pensiero che tu te ne potessi andare… mi metteva un’angoscia tremenda… Suppongo che pur di non pensarci sono finita a fare cose assurde come fare irruzione in una scuola e disinnescare bombe… Lo so, è stupido.”

Immagine

- Nicholas: “Si è stupido.”
- Susanna: “…”
- Nicholas: “Ma non devi darti tanta pena. Non mi importa andare nella università più prestigiosa, e non ho molta voglia di allontanarmi da casa. Vorrei stare vicino a Simon. E… in generale mi sento più a mio agio nei pressi di casa. Quindi, per favore, non dare di matto per una cosa del genere, non ce ne è bisogno.”
- Susanna (con gli occhi umidi): “Ok.. “

Immagine

- Nicholas (con un’espressione di scherno): “Droga e bombe, non ci posso credere.”
- Susanna: “Dai, basta prendermi in giro adesso!”

Immagine

- Nicholas: “E’ impossibile, ti sei perfino messa la divisa per stare in incognito! Sei tutta scema!”
- Susanna: “Uffi….”
- Nicholas: “Ehi, ti va una partita veloce?”
- Susanna: “Non devi andare a studiare?”

Immagine

- Nicholas: “Ho tempo per una pausa, non sono un automa… come certi dicono.”
- Susanna: “Va bene, ti straccerò!”
- Nicholas: “Sarebbe la prima volta allora.”

Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#584

- Susanna: “Prima o poi succederà!”
- Nicholas: “Aspetta e spera!”

Immagine

- Nicholas: “Ehi, non vale se ti metti davanti”
- Susanna: “Ma come, non eri così bravo da potermi stracciare anche ad occhi chiusi?”

Immagine

- Nicholas: “A quanto pare non riesci a vincere nemmeno barando. Sei senza speranza.”
- Susanna: “Chiudi la bocca, sei tu che mi deconcentri!”

Immagine

In fondo Eric aveva ragione, bastava che parlassi sinceramente con Nicholas per sfogarmi e le ansie si sarebbero finalmente calmate.

Una volta tornata a casa ho ripensato a lungo alle parole di Eric, alla sua esperienza e quello che deve aver provato in questi anni. Ho cercato di immedesimarmi in lui ma non è stato facile. La solitudine che ha provato, deve essere stata tremenda. In momenti del genere penso sempre a quanto io sia fortunata, ad avere mia madre accanto che mi vuole bene, così come sono, senza forzarmi o pretendere qualcosa da me. Allo stesso tempo però mi ritrovo a pensare a cosa ne sto facendo della mia vita e a cosa sarà il futuro. Mi sembra come di stare sprecando del tempo prezioso e pensandoci mi sale una terribile angoscia. Forse è per questo che mi attacco disperatamente a quello che ho adesso, ai miei affetti, alle mie amicizie. Sono tutto quello che ho.
Ormai i Black sono come una famiglia per me e perderli significherebbe finire alla deriva… forse è la stessa sensazione che ha provato Eric quando è stato cacciato via di casa e mandato oltre mare. Da solo, senza più niente e nessuno su cui aggrapparsi. Non lo augurerei a nessuno per nulla al mondo.

Nicholas è stato così comprensivo con me. Sebbene non me lo abbia detto esplicitamente, io so che nelle sue parole contemplava anche me e mia madre con il termine “casa”. Ormai i Black sono la mia famiglia e sento che anche per loro è così. Non lo sapevo ma io e Nicholas ci conoscevamo fin da bambini, e questo è un legame che non si può spezzare. Lo so.. devo solo ricordarmelo a volte. Sono consapevole che prima o poi lui lascerà la scuola e che le nostre vite cambieranno e andranno avanti…
Non serve pensarci ora. Per adesso ci godremo il presente e il tempo che ci rimane da trascorrere insieme.

E per quanto riguarda Eric Bloom, sono contenta che le voci intorno al suo conto fossero false e che la sua reputazione sia stata riabilitata. Nonostante quello che ha detto, mi auguro davvero che possa riavvicinarsi al padre un giorno. Lo stimo molto per essere stato così forte ed essere riuscito ad andare avanti. Non sono sicura che io, al suo posto, sarei riuscita a fare lo stesso…

Che giornata strana e intensa. Mi sembra anche a me di essere cambiata, almeno un pochino.

Immagine

Chissà quali sorprese ci riserverà il futuro!

Immagine


Fine Episodio
Avatar utente
archisim
Trista Mietitrice
Messaggi: 2418
Iscritto il: 19 mag 2016, 21:54

#585

miii che super inghippo :-o :-o :-o :-o :-o pure la droga :-o :-o :-o
così giovine e già psicopatica Stephanie :-?
per fortuna è finito tutto bene.... ma questa Elektra quindi oltre che antipatica è pure una super cattiva?!
Immagine
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#586

Mi sono letta tutta la storia in settimana, durante i viaggi in treno. Commentare tutta la storia fino ad adesso in un colpo solo è davvero difficile, sono successe tante di quelle cose!

Come prima cosa, mi piace un sacco come scrivi e lo stile della tua storia! Tra il ritmo, i personaggi e la trama è impossibile fermarsi, un capitolo tira l'altro!

Susanna è adorabile, ha quel modo di fare un po' ingenuo e buono che rende impossibile non volerle bene! :-D Un po' per questo motivo, all'inizio Nicholas mi stava proprio antipatico invece (perché doveva essere così cattivo con Susi?), ma dopo tutte quelle rivelazioni sul suo passato il suo comportamento sta diventando più comprensibile. Leggendo tutta la storia in pochi giorni è anche evidentissimo come la "convivenza forzata", nonché tutte quelle disavventure, li abbia fatti maturare entrambi.

Restando nell'ambito della famiglia allargata che si è venuta a creare, la mammina è a dir poco strabiliante! È sempre uno spasso leggere quello che dice e fa (e anche vedere i suoi improbabili outfits), ma si intuisce anche che deve essere una donna molto forte e determinata. Anche Robert, seppur più serio, mi dà la stessa impressione. Tutti e due sembrano anche nascondere ancora qualcosa, sia se presi singolarmente che se presi assieme :shehe:
Simon invece è un po' "spigoloso" (in effetti neanch'io sarei stata contenta se qualcuno avesse preso la mia adorata cameretta, senza contare il suo passato poco allegro), ma dopo quello spavento e l'operazione sembra essersi sciolto un po'.

La scuola invece sembra una vera e propria giungla! Le amiche di Susanna sono adorabili, mentre per gli altri studenti a questo punto non posso che sospettare immediatamente di ogni nuovo personaggio introdotto. Elektra, in particolare, al momento sembra un vero genio del male!


Ho già scritto un commento che è quasi lungo come un episodio, aggiungo solo che non vedo l'ora di leggere il seguito! :ocheer:
Immagine
Avatar utente
Tati
Fantasy Queen
Messaggi: 2537
Iscritto il: 18 mag 2016, 08:34
Sito web: http://www.simscc.com/taty/
ID Origin: Taty86

#587

Caspita che bravi intrighi!!!! Meno male che il telefono di Susy ha aggiustato la situazione :lol:
Avatar utente
archisim
Trista Mietitrice
Messaggi: 2418
Iscritto il: 19 mag 2016, 21:54

#588

si ma la collana?
8-)
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#589

Eccomii, scusate se rispondo ora ma è stato un periodo in cui non sono stata molto in forma :-?
archisim ha scritto:
14 feb 2019, 16:06
miii che super inghippo :-o :-o :-o :-o :-o pure la droga :-o :-o :-o
così giovine e già psicopatica Stephanie :-?
per fortuna è finito tutto bene.... ma questa Elektra quindi oltre che antipatica è pure una super cattiva?!
Bè si, le tre belle fighette, Elektra, Roxy e Rosie (la bionda, sorellastra di Eric Bloom), sono le tipiche antagoniste cattive delle storie e rivali della protagonista. Sto cercando di rendere i personaggi meno stereotipati di come apparentemente sembrano, quindi avremo in serbo qualcosa per ognuna delle tre (tempo permettendo :-? ).
archisim ha scritto:
18 feb 2019, 21:05
si ma la collana?
8-)
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
► Mostra testo
§HermioneSims§ ha scritto:
17 feb 2019, 11:20
Mi sono letta tutta la storia in settimana, durante i viaggi in treno. Commentare tutta la storia fino ad adesso in un colpo solo è davvero difficile, sono successe tante di quelle cose!

Come prima cosa, mi piace un sacco come scrivi e lo stile della tua storia! Tra il ritmo, i personaggi e la trama è impossibile fermarsi, un capitolo tira l'altro!
Innanzitutto, grazie mille del commento! Il semplice fatto che la storia ti abbia appassionata a tal punto da lasciare una tua considerazione su quello che hai letto è per me qualcosa di davvero importante, grazie :slove: :slove: :slove: :slove:

Eh si, effettivamente da quando ho iniziato (ormai secoli) di cose ne sono successe e la storia per quanto non sembri, visto che è scritta in discorso diretto, è davvero lunga! In futuro cercherò di concentrare di più gli eventi e portare finalmente la trama a una conclusione. Anche se di cose ne devono succedere e tante :muaha:

Complimenti anche per aver letto la storia tutta d'un fiato in treno, come ho detto ormai ha raggiunto una bella lunghezza, quindi i fatto che tu sia arrivata fino alla fine mi riempie di gioia
Ok ora basta ringraziamenti smielati. :roll:

Creare anche un singolo episodio (che spesso è suddiviso in tre o quattro parti, quindi è lunghissimo) mi richiede davvero tanto tempo e visto che di tempo da dedicare al gioco è sempre poco purtroppo i tempi di uscita sono quelli che sono. Capisco che non è facile, specialmente chi sta cercando di seguire la storia in tempo reale, essendo diventata molto complessa è normale che poi si perda il filo o non si ricordi più cosa sia successo! In tal caso mi raccomando, fatemelo sapere che cercherò di compensare in qualche modo, con riassunti o rimandi vari. Spero che continuerete tutti a seguirmi anche con i prossimi aggiornamenti che purtroppo usciranno molto lentamente... ma usciranno! ...Spero... Si dai. :roll:

Grazie mille a tutti :ssmack: :ssmack: :ssmack: :ssmack: :ssmack:
Avatar utente
sentence
Simmer adulto
Messaggi: 510
Iscritto il: 24 mar 2017, 17:04
Località: Forgotten Hollow

#590

ah però le cattive... :shehe:
Hanno tutti lo stesso aspetto...In questo mare di mediocrità....Posso essere qualsiasi cosa....Tutto ciò che voglio essere...
Io sono il Nemico
Io sono l'Antidoto
Rispondi