Marmalade Girl

Trasformate i Sims in veri attori!
Raccontateci le vostre storie!
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#281

- Susanna: “Ma come mai così all’improvviso…? Non era così quando l’ho conosciuto…”
- Robert: “E’ il periodo delle feste che lo mette di malumore. Questa volta però ha davvero esagerato..”
- Susanna: “Ma.. che cos’ ha contro le feste, si può sapere?”
Immagine
- Robert: “Ecco vedi.. per noi la vigilia di Natale è il periodo in cui ricorre l’anniversario della morte di mio fratello e sua moglie.. ovvero i loro genitori.”
- Susanna: “Non ne avevo idea..”
- Robert: “Non è un periodo facile per nessuno di noi.”
- Susanna: “Simon però.. mi è sembrato più tranquillo di Nicholas.”
- Robert: “Nicholas più di tutti dovrebbe detestare questo giorno.. perché lui era lì con i suoi genitori quando avvenne l’incidente.”
- Susanna: “O mio dio, non ne avevo idea...”
- Robert: “Fu l’unico a rimanerne illeso… e credo che ogni anno, quando ricorre questo giorno, gli rivenga alla mente quell’incidente.”
Immagine
- Susanna: “Che cosa orribile.. io… sono una stupida.. con queste decorazioni l’ho inconsapevolmente portato a ricordare delle cose orribili…”
- Robert: “Non devi incolparti.. non hai fatto nulla di male. Nicholas purtroppo vive il dolore così, tenendoselo tutto dentro. Ho provato da piccolo a portarlo da uno specialista ma non è servito a niente..”
- Susanna: “Non dev’essere facile vivere con un tale peso addosso…”

Per tutto questo tempo non l’avevo capito… Non avevo capito quanto Nicholas stesse soffrendo… o quale fosse il vero motivo del suo comportamento…
Immagine
- Susanna: “Signor Robert perché non gli è andato incontro quando è uscito?”
- Robert: “Non ti preoccupare, so già dove è diretto…”
- Susanna: “Dove..?”
- Robert: “Al cimitero.”
Immagine
Continua…
Avatar utente
valuccia85
Simmer adulto
Messaggi: 771
Iscritto il: 03 gen 2017, 22:00

#282

Nic... :ssob:
Mi spiace tantissimo che soffra in questo modo. Devo portare un peso ed un dolore immenso dentro, anche perché, in quanto unica persona ad uscirne illesa, magari potrebbe anche avere dei sensi di colpa assolutamente immotivati. Povero.
Tuttavia l'atteggiamento di zio Robert mi è piaciuto e l'ho apprezzato molto, perché non è facile dire quelle parole quando non ti rivolgi a tuo figlio. Non dev'essere per niente facile. Ed infine povera Susanna. Voleva solo fare una gentilezza e si è ritrovata a dover affrontare l'ira di Nic. Nella mia mente malata lo insegue ed al cimitero parlano e si confrontano, ma terrò a freno la fantasia ed attenderò con ansia il prossimo aggiornamento. Bellissimo aggiornamento ed è proprio il caso di dire: queste feste sono proprio iniziate al meglio, eh! XD
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#283

valuccia85 ha scritto: Nella mia mente malata lo insegue ed al cimitero parlano e si confrontano, ma terrò a freno la fantasia ed attenderò con ansia il prossimo aggiornamento.
No ma che mente malata, domani vedrai! :ohyeah:
Mi dispiace pubblicare questi episodi così fuori stagione :roll: Ma in fondo hanno tutto fuor che una sana atmosfera natalizia :shock:

Grazie per essere passata :slove:
Avatar utente
Tati
Fantasy Queen
Messaggi: 2561
Iscritto il: 18 mag 2016, 08:34
Sito web: http://www.simscc.com/taty/
ID Origin: Taty86

#284

:cryy: :cryy: :cryy:
Attendo con ansia il seguito...spero che susanna riesca a far pace con nic..e soprattutto.che nic capisca che ha sbagliato a comportarsi così con lei :(
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#285

A fra pochissimo la seconda parte!
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#286

Episodio 8: Natale in stile Black (parte 2)
Immagine
[Soundtrack]
► Mostra testo
Il 24 Dicembre ricorre l’anniversario della morte dei genitori di Nicholas e Simon. Ogni anno, in occasione di questo triste giorno, anziché festeggiare felicemente le feste, i Black vanno al cimitero a portare dei fiori per i loro cari. Anche il signor Robert, in questo triste giorno, ricorda la scomparsa del fratello maggiore e di sua moglie. Tutti e tre hanno vissuto molti anni portando questo orribile peso sul cuore… Adesso non mi stupisce più la mancanza di comunicazione che c’è in quella famiglia.

Mammina dove sei? Ho bisogno di te.. non sono stata in grado di gestire questa situazione… Ho portato inconsapevolmente Nicholas sul punto di esplodere, costringendolo a sopportare un sacco di situazioni sgradevoli in un periodo per lui così difficile… Sono stata una stupida a non capire tutto fin dall’inizio.
Immagine
Mia madre non c’è e dovrò cavarmela da sola.. le ho promesso che ce l’avrei fatta… e non voglio deluderla. Senza pensarci e senza sapere cosa avrei fatto dopo, mi sono diretta al cimitero la vigilia di Natale…
[24 Dicembre: Cimitero]
Sono tre giorni che Nicholas manca da casa. Due giorni fa ha lasciato un messaggio in segreteria dicendo velocemente che stava bene e che il 24 sarebbe venuto “alla solita ora” . Il signor Robert sa benissimo cosa significa quel messaggio e così, di prima mattina, ha preso Simon e si sono diretti al solito posto come di consuetudine.
Dentro di me sento che sarei dovuta venire qui al cimitero, a qualsiasi costo.. Come un richiamo misterioso che mi attira a se. Una volta che vedrò Nicholas però non so proprio cosa gli dirò…. non esistono parole adatte per affrontare un argomento simile.
Immagine
Facciamo un passo alla volta, cerchiamo prima i Black.
[Poco dopo]
Eccoli li.. sembra che Nicholas e lo zio Robert stiano discutendo. A quanto pare Nicholas è ancora di cattivo umore… non riesco a sentire cosa dicono…
Immagine
Nicholas si sta allontanando….
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#287

[Susanna si avvicina allo zio Robert]
- Susanna: “Signor Robert…”
- Robert: “Oh! Sei venuta anche tu, che cara.”
- Susanna: “Io.. non so bene perché sono venuta qui.. volevo solo… assicurarmi che steste bene…”
- Robert: “Sei molto gentile grazie, ma non devi preoccuparti, davvero.”
- Susanna: “Ho visto Nicholas che andava via…”
- Robert: “Già... è ancora taciturno dall’altro giorno. Non so davvero come trattare con lui.. non si era mai comportato così prima d’ora. E Simon è quello che ci sta soffrendo di più…. Crede di aver fatto qualcosa di sbagliato al fratello perché lui non gli rivolge più la parola… è molto triste e abbattuto… Se Nicholas dovesse andarsene di casa, come aveva minacciato di fare, Simon ne soffrirebbe moltissimo. Ed io.. avrei fallito completamente come suo tutore. ”
- Susanna: “Se non le dispiace vorrei provare a parlargli…”
Immagine
- Robert: “Fai pure, io ormai ho esaurito ogni tentativo possibile.”
Nicholas.. perché ti stai comportando così? Perché allontani chi ti vuole bene?
[Susanna trova Nicholas vicino il patio di un piccolo edificio]
- Susanna: “Ehi…”
Immagine
- N: ….
- Susanna: “Senti io volevo..”
- N: “Ficcanasare ancora un altro po’?”
- Susanna: “Io.. oh.. , ti ho visto discutere con lo zio Rob e non volevo disturbarvi…” (nascondermi da lui è impossibile)
Immagine
- N: “Che ci fai qui..?”
- Susanna: “Ieri il signor Robert mi ha raccontato tutto… e volevo venire.”
Immagine
- N: “Ti ha raccontato tutto?”
- Susanna: “Si tutto.. e.. volevo assicurarmi che steste bene…”
- N: “…E così lo sai.”
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#288

[Si spostano all’interno del patio]
- Susanna: “Io.. volevo dirti che mi dispiace…”
- N: “…Questo cimitero è immenso e pieno di fiori e piante.. E’ così paradossale avvicinare la vita alla morte in questo modo.”
Immagine
- Susanna: “Già.. Questi fiori rendono l’atmosfera gradevole e allo stesso tempo triste… possono esistere dei fiori che mettono tristezza?” (ma cosa c’entra ora?)
- N: “Credo che sia per questo motivo che odio regalare dei fiori a qualcuno… mi ricordano sempre questo posto...”
- Susanna: “E’ comprensibile…”
- N: “Ogni anno, in questo stesso giorno, mi ritorna sempre tutto alla mente… Ricordo tutto alla perfezione, ogni dettaglio, ogni odore, ogni suono.. tutto. “
Immagine
- Susanna:
- N: “Eravamo in macchina.. mio padre guidava, mia madre era seduta accanto a lui e dietro c’ero io, che all’epoca avevo poco meno di 9 anni. Era la vigilia di Natale ed eravamo diretti all’albergo di proprietà dei miei nonni per festeggiare con loro e Simon, che si trovava già là. All’epoca aveva solo un paio d’anni e i nonni si offrivano spesso per badare a lui quando i miei non potevano. Lui non si ricorda assolutamente nulla di quel periodo, e forse… è meglio così.”
Immagine
- N: “Ricordo che avevo appena discusso con i miei genitori e non volevo mettermi la cintura di sicurezza. Mia madre continuava a gridarmi di metterla ma io non la volevo ascoltare.. così lei si slacciò la sua e cercò di venire verso di me mentre mio padre mi rimproverava..”
Immagine
- N: “Quello che successe dopo avvenne tutto molto velocemente, senza lasciarci il tempo di capire cosa stesse succedendo..”
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#289

- N: “Un camion ci venne addosso… non so da dove provenisse, ricordo solo un forte rombo e da lì più niente. Credo di aver battuto la testa e di essere svenuto. Mia madre aveva appena fatto in tempo ad allacciarmi la cintura così io ne rimasi praticamente illeso… ma lei era rimasta senza.. e non poté evitare il colpo. “
- Susanna: ….
- N: “Quando arrivarono i soccorsi dissero che per mio padre non poterono fare niente… ma che non aveva sofferto. Una consolazione davvero amara…”
Immagine
- Susanna: “…”
Non riesco a parlare, non riesco a trovare parole per esprimere quello che sento… Nicholas per la prima volta mi sta aprendo il suo cuore.. mi sta rivelando tutto il suo passato… ed ha ancora quel suo sguardo freddo mentre racconta. Questa volta però riesco a vedere il dolore nel profondo dei suoi occhi… quanta sofferenza in questi otto anni… quanto deve aver sopportato… quanto deve essersi tenuto dentro…
Immagine
- N: “Ogni anno, in questo stesso giorno, mi ritorna alla mente quel momento. I loro volti, le loro espressioni e i loro gesti sono scolpiti nella mia mente in maniera indelebile…. Ed ogni anno la stessa disgustosa sensazione riaffiora e viene a perseguitarmi. “
Immagine
- N: ”Non riesco a trovare una spiegazione. Non è giusto che quel giorno soltanto io ne sia rimasto illeso, non è giusto che io sia qui a vivere la mia vita mentre loro hanno dovuto pagarne le conseguenze.. e non solo loro, anche Simon che non è potuto crescere con un padre e una madre per colpa mia... “
Immagine
- Susanna: “Tu.. eri solo un bambino.. non puoi addossarti la colpa per una cosa simile…”
- N: “Si, all’epoca ero solo un bambino… ma questo non cambia le cose. Non riesco a non avere certi pensieri… Non è giusto che io sia qui… Spesso mi chiedo se faccia davvero alcuna differenza che io sia ancora qui o che non ci sia... Mi sforzo di non pensarci, per Simon… Ormai se vado avanti è solo perché Simon ha solo me e mio zio su cui contare."
Immagine
Avatar utente
annalaura55
Simmer adulto
Messaggi: 979
Iscritto il: 03 apr 2017, 18:48
Località: Roma
ID Origin: annalaura55

#290

- N: “Ma lui non sa come sono andate le cose esattamente… Se dovesse venirlo a scoprire probabilmente mi odierebbe.”
Immagine
- Susanna: “No questo non è vero..!”
Immagine
- N: “E invece si, mi odierebbe. Anche io mi odio per avergli negato di conoscere e crescere con i suoi genitori. Quando ci penso, non riesco a guardarlo in faccia. Se fossi morto io al posto loro sarebbe stato molto meglio per tutti.
Immagine
- Susanna: “Ma cosa dici! Non dire queste cose orribili! I tuoi genitori hanno dato la loro vita per farti crescere e vivere, non puoi dire certe cose!”
Immagine
- N: “Loro non hanno avuto alcuna scelta!”
Immagine
Rispondi