I quattro colori di Hogwarts

Raccontaci le tue storie di gioco!
Da quelle inventate alle sfide che hai intrapreso!
Avatar utente
albakiara
Ex-Staff
Ex-Staff
Messaggi: 518
Iscritto il: 19 mag 2016, 12:32
Località: Neverland

#11

Ohhhhhhhh
The sims 2 unito al mondo Potteriano... fantastico!!!! Purtroppo il mio pc non legge bene ts2, lo ritengo ancora superiore agli altri capitoli. Se solo ts4 avesse ripreso le cose del 2 con la grafica nuova! 😭
Immagine
Avatar utente
archisim
Trista Mietitrice
Messaggi: 2422
Iscritto il: 19 mag 2016, 21:54

#12

§HermioneSims§ ha scritto:
17 feb 2019, 20:01
Usare TS2 è un po' una limitazione sul lato grafico, ma ci sono maghi e streghe! Credo che questo sia il motivo principale per cui sono così restia a passare a TS4, per ora :wink:
io la aspetto ansiosamente per il 4 :sfru:
Immagine
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#13

Sono abbastanza fortunata da avere ancora un PC con un sistema operativo vecchio abbastanza da essere compatibile con TS2, è incredibile pensare che abbiano iniziato a vendere quella versione del gioco nel 2004! C'è poco da fare, sono una giocatrice nostalgica :wink:
Anche TS4 si difende bene (anche se non ha ancora maghi e streghe) però.

Penso di riuscire ad aggiornare di nuovo tra un paio di giorni, anche se stavolta il protagonista non sarà più Isabelle. Mi sa che ci vorranno un paio di capitoli prima di rivederla, ho quattro protagonisti da presentare e voglio andare in ordine alfabetico. :geek:
Immagine
Avatar utente
Kira
Ex-Staff
Ex-Staff
Messaggi: 596
Iscritto il: 19 mag 2016, 15:13
Località: Fairy ♛'s Forest

#14

Bell'inizio! Isabelle, per il suo altruismo, la vedrei bene tra i tassorosso... ma chissà. Curiosa di leggere il continuo :geek:
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#15

Capitolo 2.1:
Primo giorno a Hogwarts: Randall Collins


Il ragazzino biondo che stava parlando con Isabelle alzò la testa e si diresse allegramente verso il palchetto su cui era posto il tavolo dei professori. La professoressa Collins gli mise sulla testa un vecchio cappello da mago, lasciandosi sfuggire un piccolo sorriso di incoraggiamento, mentre il silenzio scese sulla Sala Grande. I nuovi studenti, che stavano aspettano il loro turno, erano piuttosto preoccupati perché non sapevano di preciso cosa aspettarsi. Tutti gli altri sembravano invece concentrati su quello strano cappello.

Immagine

Cappello: oh perbacco! Direi che non ci sono dubbi caro mio, sei chiaramente un CORVONERO!

Il resto della sala sentì solo l’ultima parola, che fu sufficiente a far partire un urlo di gioia dal secondo tavolo, quello a cui sedevano gli studenti con l’uniforme blu e argento.

Mentre lo smistamento proseguiva, Randall si diresse contento a quel tavolo, dove venne accolto caldamente dai nuovi compagni di casa. La prima a stringergli la mano è una strana ragazza con delle ciocche di capelli rosa.

Immagine

???: piacere, sono Nadia.
Randall: piacere di conoscerti. Scusa se te lo chiedo, ma che ti è successo ai capelli?
Nadia: un incidente a lezione di trasfigurazione, niente di grave insomma.
Randall: ah.

Immagine

???: io invece sono Simon. Sono un Prefetto della casa, quindi per qualsiasi domanda chiedi pure a me.
Randall: grazie, Simon.
Simon: (curioso) di cognome fai Collins, giusto? Non sarai mica parente della professoressa Collins?
Randall: in effetti sì, è mia mam... madre.
Nadia: accipicchia, il figlio della Collins… interessante. Ehi, avete sentito? È il figlio della Collins!

Tutti gli studenti seduti a quel tavolo si girano verso Randall. La professoressa Collins era la vicepreside dell’intera scuola, ma era anche la direttrice della casa dei Tassorosso. Per questo in molti erano sorpresi di vedere Randall seduto lì con loro al tavolo dei Corvonero. Era una situazione curiosa.
------------------------------------
Finito lo smistamento e il successivo banchetto di inizio anno, Randall e gli altri nuovi studenti furono accompagnati nel dormitorio dei Corvonero, che nei mesi successivi sarebbe sostanzialmente diventata la loro casa.

Immagine

Simon: come vedi siamo piuttosto in alto, il nostro dormitorio è ospitato da una delle torrette più elevate in effetti.
Randall: (sbuffando per la fatica) dovevano proprio mettere tutte queste scale?
Simon: mens sana in corpore sano, amico. Bene, questa è la porta. Per riuscire a entrare bisogna rispondere in modo corretto alla domanda che ti viene posta da questo pomello incantato… ecco, sta per fare la domanda.

In effetti lo strano pomello a forma di aquila parlò, dicendo::

Pomello: chi fu il mago che scoprì tutti e 12 gli usi del sangue di drago?
Simon: così è troppo facile, è Albus Silente, naturalmente.
Pomello: esatto.

E la porta si aprì.
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#16

Immagine

Simon: adesso ormai è buio, ma ti posso assicurare che la nostra sala comune è molto luminosa durante il giorno. Da quelle grandi finestre laggiù si ha una vista fantastica sulla Foresta Proibita e il Lago. Le camere invece sono al piano di sopra, basta salire le scale a chiocciola.
Randall: wow.

Randall era decisamente impressionato, non era mai stato in un posto del genere.

Simon: hai qualche altra domanda?

Immagine

Randall: in effetti sì. Come ci sono solo candele? Non sarebbe più pratico usare…
Simon: aspetta, ho capito dove vuoi andare a parare. Devi sapere che qui nel castello l’aura magica è troppo forte, quindi non funziona nessuna diavoleria elettrica.
Randall: cosa?

Preoccupato tira fuori dalla tasca un cellulare, constatando immediatamente che lo schermo sembrava restare ostinatamente vuoto.

Immagine

Questa era una pessima notizia. Essendo figlio della Collins, Randall sapeva già qualcosa del mondo magico ed era affascinato dall’idea di studiare magia in una scuola come quella. Ma la sua vera passione l’aveva ereditata dal padre, che faceva l’ingegnere informatico. Fin da piccolo si era divertito a smontare e rimontare computer con il padre e suo fratello minore e, prima di scoprire di essere un mago come sua madre, era deciso a seguire le orme paterne.

Simon: tutto bene? Senti, è già tardi e domani abbiamo già lezione, quindi io vado a dormire. E consiglierei anche a te di fare lo stesso. Buona notte.
Randall: buona notte…

Immagine

Randall iniziò a salire le scale, pensieroso. Non potevano costringerlo a scegliere tra magia e tecnologia, entrambi erano diventati aspetti fondamentali della sua vita. Ma se lì dentro tutti i congegni elettronici non funzionavano, cosa poteva fare? Il giorno dopo, alla prima occasione, avrebbe chiesto alla mamma cosa ne pensava.
-------------------------------------------------
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#17

Il mattino seguente Simon gli consegnò il suo orario settimanale: la prima lezione di quel mattino sarebbe stata incantesimi. Molto bene, avrebbe potuto parlare con la mamma dopo la lezione.

Immagine

Prof Collins: buongiorno a tutti, ragazzi. Io sono la professoressa Collins, e sarò la vostra insegnante di incantesimi. Per sciogliere un po’ la tensione, pensavo di farvi provare subito l’incantesimo di librazione.
Alunno: cosa? Subito?
Prof Collins: sì, subito. Basta fare questo gesto con la bacchetta (fa un semplice cerchio con il polso) e dire questa formula: Wingardium Leviosa!

Immagine

Una piccola sfera che era appoggiato alla cattedra iniziò a volteggiare per l’aula, con grande sorpresa di molti studenti. La prof Collins eseguì poi un altro rapido gesto con il polso e un areoplanino di carta appare davanti a ognuno dei suoi studenti.

Prof Collins: perfetto, adesso tocca a voi: provate a far volare l’aeroplanino che vi sta davanti.

Immagine

Gli studenti si guardarono attorno, confusi: nessuno di loro aveva mai eseguito nessun incantesimo prima di allora. Poi, timidamente, qualcuno inizia a provare a seguire le istruzioni.

Randall guardò il suo areoplanino con sospetto e iniziò a prendere la bacchetta con cautela. Doveva ancora abituarsi alla sua bacchetta, ma sapeva cosa fare: lo aveva visto fare alla mamma centinaia di volte. Si schiarì la voce, si tirò su le maniche e, cercando di imitare il gesto della mamma, disse:

Randall: Wingardium Leviosa!

Immagine

L’aeroplanino neanche si mosse: poco male, a quanto pare anche gli altri erano in difficoltà tanto quanto lui.

Prof Collins: ricordate, un cerchio con la mano e dite chiaramente: Wingardium Leviosa!

Forse aveva detto poco chiaramente la formula, o aveva fatto male il cerchio. Non restava che riprovare, pensò Randall.

Randall: Wingardium Leviosa!

Questa volta l’aeroplanino fece una sorta di capriola, prima di ricadere sul banco. Randall era si era sorpreso vedendo che si era veramente sollevato e l’aveva lasciata immediatamente cadere. Quello era il primo incantesimo che riusciva a fare, era divertente!
Preso dall’entusiasmo, si rimboccò le maniche deciso a riuscire a imparare per bene quell’incantesimo il più in fretta possibile.

Randall: Wingardium Leviosa!

Immagine

L’aeroplanino si sollevò di nuovo, e questa volta Randall non si lasciò prendere di sorpresa: tenne la mano ferma e riuscì a tenerlo fermo a circa mezzo metro sopra al banco.

Prof Collins: molto bene Randall! Adesso, lentamente, prova a muovere la bacchetta: l’aeroplanino dovrebbe seguirti.
Randall: va bene.

Provò a fare quello che gli era stato detto: l’aeroplanino si mosse di qualche centimetro sulla destra prima di ricadere sul banco.

Prof Collins: non male.
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#18

Alla fine della lezione la maggior parte degli studenti era riuscita a far volare il loro aeroplanino e un numero cospicuo di oggetti volteggiava per l’aula.

Immagine

Prof Collins: fate un po’ di attenzione, quello è pesante! Oh, ma guardate che ore sono! Ragazzi, potete andare a pranzo. Esercitatevi, mi raccomando!

Gli alunni iniziarono ad uscire disordinatamente dall’aula, ma Randall restò indietro per poter parlare alla madre. Uscendo qualcuno sussurrò “cocco di mamma…”

Immagine

Randall: mamma, posso parlarti?
Prof Collins: certo Randall. Allora, come vanno le cose?
Randall: non male.
Prof Collins: sei stato bravissimo stamattina, veramente. Sono molto fiera di te.
Randall: è stato molto divertente, saranno così tutte le lezioni?
Prof Collins: questa era una lezione pensata per sciogliere il ghiaccio, non abbiamo ancora iniziato a fare sul serio.
Randall: ah.

Immagine

Prof Collins: ero sicura che saresti stato un corvonero, sei tutto tuo padre. Anche se un po’ mi dispiace non vederti con noi tassorosso
Randall: sono tutti molto gentili con me.
Prof Collins: sono sicura che ti troverai molto bene con loro, sono persone studiose e curiose come te.
Randall: speriamo…
Prof Collins: ma non sei rimasto qui solo per questo, vero? Cosa ti preoccupa?
Randall: ieri ho scoperto che qui non funziona niente di elettrico…
Prof Collins: ah sì, è vero. Forse avrei dovuto accennartelo prima, in effetti.
Randall: il punto è che…
Prof Collins: a te piacciono sia la magia che l’informatica, e non sai cosa scegliere, giusto?
Randall: esatto.

Sua madre sembrava leggergli nel pensiero, era impressionante.

Immagine

Prof Collins: non devi preoccuparti, tesoro. La tecnologia non va d’accordo con la magia perché nessuno ha mai provato veramente a conciliare le due cose. Sono sicura che non sia qualcosa di impossibile.
Randall: ma quindi… si potrebbe inventare qualcosa che usa sia la magia che l’elettronica?
Prof Collins: perché no? E sono sicura che tu abbia tutte le potenzialità per riuscirci.
Randall: sul serio?
Prof Collins: non conosco nessun altro mago che conosca i computer come te, tesoro. Adesso però ti conviene andare in Sala Grande per il pranzo, altrimenti non troverai più neanche le briciole.
Randall: va bene, ciao mamma!
Prof Collins: ciao Randall, in bocca al lupo!

Immagine

Le parole della mamma lo avevano tirato su di morale. Come aveva fatto a non pensarci prima, era geniale! Sarebbe stato il primo a ideare un congegno che sfruttasse sia la magia che l'elettronica!
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#19

Quel pomeriggio non aveva lezioni, quindi Randall decise di andare in biblioteca. Aveva la netta sensazione che là dentro avrebbe passato parecchio tempo, quindi tanto valeva vedere com’era il posto.

Immagine

Non fece in tempo a prendere neanche un libro prima di venire interrotto da una studentessa più grande. Dall’uniforme si capiva che fosse anche lei una Corvonero.

Immagine

???: ehi, tu sei uno dei nuovi studenti, vero?
Randall: eh?
???: ma sì, è così ovvio! Io sono Morgan, piacere di conoscerti.
Randall: piacere mio, io sono Randall.
Morgan: cosa stai cercando di bello?
Randall: volevo solo vedere com’era la biblioteca, sembra ben fornita.
Morgan: certo che lo è, qui si può trovare proprio di tutto!
Randall: buono a sapersi.
Morgan: senti, se non hai niente da fare, ti dispiace darmi una mano? Devo fare i compiti di Divinazione, e dovrei provare a prevedere il futuro di qualcuno.
Randall: certo, perché no?

Randall era proprio curioso di vedere come funzionava la lettura del futuro. Chissà cosa ne sarebbe venuto fuori.

Immagine

Morgan: puoi passarmi le mani?
Randall: certo.

La ragazza gli prese le mani e la osservò minuziosamente in ogni dettaglio.

Randall: allora, cosa mi puoi dire?

Immagine

Morgan: la linea della vita è nella norma, mentre la linea della mente è molto marcata. Dopotutto sei un corvonero, no? Comunque, in generale direi che ti aspetta una vita tranquilla, per quanto possa essere tranquilla la vita di un mago perlomeno.
Randall: ok. Forte!
Morgan: sai che ho imparato tutto da mia nonna? Lei è anche una famosa Veggente, scrive anche l’oroscopo per la Gazzetta del Profeta. Hai mai letto la sua rubrica? Lei si firma sempre come Sybille, ma...

Era decisamente una casa fatta di persone strane, ma in quei due giorni aveva l’impressione di avere imparato più di quanto avesse fatto in tutta la sua vita precedente. E tutto ciò era... elettrizzante!

---------------------------------
Immagine
Immagine
Avatar utente
Tati
Fantasy Queen
Messaggi: 2573
Iscritto il: 18 mag 2016, 08:34
Sito web: http://www.simscc.com/taty/
ID Origin: Taty86

#20

Randall mi sta davvero simpatico e credo che la madre abbia ragione... Potrebbe inventare un cellulare che funziona con la magia :slove:
Rispondi