I quattro colori di Hogwarts

Raccontaci le tue storie di gioco!
Da quelle inventate alle sfide che hai intrapreso!
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#131

Immagine

William: beh, ecco…si ricorda quando ad Halloween le avevamo detto che nei sotterranei non c’era il custode, ma solo una vecchia signora con le sue sembianze?
Preside Powell: certo che sì.
William: ieri sera ho Visto la stessa vecchia signora, che assieme ad altre quattro streghe disegnava strani cerchi in diversi punti della Foresta.
Preside Powell: che foresta?
William: sono quasi sicuro che fosse la Foresta Proibita.
Preside Powell: e quando dovrebbe accadere tutto questo?
William: di questo non sono sicuro, ma credo che potrebbe succedere nei prossimi giorni.

Immagine

Preside Powell: molto bene ragazzi, vi ringrazio per avermi parlato di questo. Prenderemo i provvedimenti necessari. Ma domani mattina, dopo aver premiato uno dei progetti. Adesso potete tornare nelle vostri dormitori, o andare sulle sponde del lago, è una così bella giornata!
Randall: ma signor Preside, lei non è preoccupato?
Preside Powell: certo che lo sono, ma sono anche tremendamente in ritardo.

Immagine

Così detto il Preside uscì dall’ufficio, lasciandoli lì da soli.

Scarlett: certo che si è proprio fissato con questa “Sfida Accademica”.

Immagine

Isabelle: e adesso cosa facciamo?
Scarlett: (pensierosa) uhm… forse dovremmo fare un piccolo sopralluogo nella Foresta, per vedere se è tutto normale o no.
Randall: Will, dove dovrebbe trovarsi uno di questi cerchi?
William: so solo che da uno dei cerchi si vede bene la torre nord del castello.
Isabelle: da dietro la capanna del custode quella torre si vede molto bene.
Scarlett: e tu come fai a sapere queste cose?
Isabelle: per il nostro progetto abbiamo girato parecchio ai margini della Foresta Proibita.

Così decisero di esaminare quel tratto di foresta.

Immagine

Randall: non sarà mica pericoloso?
Isabelle: sono stata qui decine di volte, e non è mai successo niente di strano.

Se non si teneva conto di quella specie di elfo, per lo meno.

William: credo che dovrebbe trovarsi da queste parti, in effetti. Quell’albero laggiù mi ricorda qualcosa.

Non aveva ancora finito di parlare che Scarlett si era già precipitata verso l’albero indicato, raggiungendo una piccola radura.
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#132

Scarlett: ehi, ragazzi, venite un po’ a vedere!

Immagine

A terra c’era un cerchio, che sembrava la versione in miniatura di quello che avevano visto nelle segrete.

Randall: dobbiamo farlo vedere al Preside. Adesso.
???: ma come, volete perdervi lo spettacolo?

Immagine

I ragazzi scapparono all’altro capo della radura, per stare il più lontano possibile dalla vecchia strega che era apparsa davanti a loro. Erano stati colti di sorpresa, la sua improvvisa comparsa li aveva spaventati.

???: peccato che siate fuori dal castello, così la vostra preziosa energia verrà sprecata… ma ormai è troppo tardi, inizia lo spettacolo!

Tirò fuori la bacchetta, iniziò a intonare l’incantesimo e il cerchio assunse un inquietante colore rosso sangue. Sfere di luce rossa si accesero tutt’attorno alla radura.

Immagine

???: ammirate lo splendore del nostro pentacolo stellato! Ormai il castello è stato sigillato, non c’è più nulla che possiate fare!

Immagine

Nel frattempo nel castello tutti gli studenti si erano raccolti nella sala Grande, per dare inizio ai festeggiamenti. Il Preside si era appena alzato per annunciare a tutti il vincitore della Sfida Accademica, quando le finestre iniziarono a vibrare con forza.

Preside Powell: ma che succed…

Immagine

Ma non riuscì a finire la frase: come tutti le altre persone all’interno del castello, era rimasto pietrificato.
Immagine
Avatar utente
archisim
Trista Mietitrice
Messaggi: 2422
Iscritto il: 19 mag 2016, 21:54

#133

:-o :-o :-o
spero che almeno i 4 studenti siano sfuggiti all'incantesimo, sennò chi li spietrifica più????
Immagine
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#134

Capitolo 19.1:
Il Cerchio


???: che posso fare con voi piccoli ficcanaso?

Immagine

I ragazzi erano terrorizzati, non si aspettavano che la loro esplorazione della Foresta Proibita potesse finire tanto male. Scarlett era l’unica ad aver avuto la prontezza di riflessi per estrarre la bacchetta non appena il cerchio era stato attivato, ma non aveva comunque idea di cosa fare. Gli altri invece si limitavano a osservare la vecchia strega, sconvolti.

Immagine

???: uhm, potreste sempre tornarmi utili… vediamo un po’…
Randall: (sussurrando) e quello cos’è?
Isabelle: (sussurrando) shh! Credo che voglia aiutarci.

Così silenzioso da passare quasi inosservato, uno strano ragazzino era apparso proprio alle spalle della vecchia strega, che in quel momento sembrava troppo impegnata nel suo monologo per accorgersi di quello che le succedeva attorno. Quando fu abbastanza vicino il ragazzino schioccò le dita, e l’espressione della vecchia si fece improvvisamente vacua. Poi, con l’aria confusa, disse:

???: qui è tutto a posto… devo tornare… nel Centro…

E lasciò la radura con passo barcollante.

Immagine

I ragazzi avevano seguito la scena increduli: che diamine era successo? Perché quella strega se n’era andata così, senza fare loro nulla?

Immagine

Handir: dovrei essere riuscito a farle dimenticare cosa stava facendo, ma non so quanto durerà.

Nessuno dei ragazzi sapeva come rispondere.

Handir: ma voi che ci fate qui nella Foresta? Questa zona dovrebbe essere proibita agli umani.

I ragazzi si scambiarono un’occhiata perplessa: cos’era quello strano ragazzo vestito di foglie? E come mai li aveva aiutati? Iniziò una rapida discussione a suon di occhiatacce, con cui venne deciso che Randall sarebbe stato il loro portavoce.

Immagine

Randall: non volevamo fare nulla di male, davvero. Comunque grazie per l’aiuto.
Handir: ...
Randall: posso chiederti cos…chi sei?
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#135

Il ragazzino esitò, prima di decidersi a rispondergli dicendo:

Handir: io sono Handir, uno degli elfi che popola questa Foresta. Normalmente non parlerei con voi, ma sono preoccupato per quello che quelle strane vecchiacce stanno combinando. Da quanto ho sentito, sembra che con questi piccoli cerchi abbiano imprigionato tutte le persone all’interno della vostra scuola, e che vogliano prelevare l’energia di tutte le persone là dentro.
Scarlett: ma tu come fai a sapere che…

Immagine

Handir: sono giorni che quelle vecchiacce stravolgono la quiete della nostra Foresta, scarabocchiando questi cerchi e urlando i loro piani ai quattro venti. Anche un centauro sordo avrebbe saputo dirvi lo stesso.
Scarlett: quindi sai dove di trovano adesso?
Handir: sì, sono al cerchio centrale, a sud del vostro castello. Laggiù hanno disegnato un cerchio più grande di una quercia.

Immagine

Scarlett: (rivolta agli altri ragazzi) dobbiamo andare laggiù, siamo gli unici che possono fare qualcosa in questo momento!
Isabelle: ma cosa potremmo fare? Siamo solo studenti del primo anno…
William: se la vecchia che si trovava qui fino a poco fa si è veramente dimenticata di averci visto, loro non si aspettano che qualcuno possa interferire. Forse se non ci facciamo vedere possiamo riuscire a fare qualcosa.
Scarlett: ma come facciamo a non farci vedere? È pieno giorno!

Immagine

Con un gesto teatrale William tirò fuori dalla tasca il mantello dell’invisibilità preso nel suo dormitorio per farlo vedere anche agli altri.

Scarlett: non dirmi che è…
William: sì, è un mantello dell’invisibilità.
Randall: cosa? Ma dove l’hai trovato?
William: era parte del progetto della nostra Casa.
Randall: voi dire che l’hai rubato? Ai tuoi compagni di casa?
William: rubato, che esagerazione… diciamo che avevo il sentore che ci sarebbe servito più di quanto servisse a loro.
Randall: ma oggi dovevano consegnare il progetto!
Scarlett: non credo che la sfida accademica importi ancora a qualcuno, Randall.
Randall: va bene, ma…

Immagine

Handir: ehm ehm. Mentre voi discutete, credo che le vecchiacce si stiano preparando per qualsiasi cosa abbiano intenzione di fare.
Scarlett: puoi accompagnarci laggiù?
Handir: eccezionalmente sì. Ma cercate di non dare troppo nell’occhio.

Si incamminarono quindi verso il cerchio principale, seguendo l’elfo.

Immagine

Randall: sapresti dirci qualcosa in più su quel cerchio?
Handir: vediamo… da quanto ho sentito è un cerchio diverso da quello che abbiamo visto prima. Con il cerchio laggiù vogliono assorbire l’energia di quelli che sono rimasti pietrificati con l’incantesimo dei cerchi più piccoli, che hanno attivato poco fa. Il cerchio principale è molto grande e contorto, non mi ricordo di preciso il disegno, ma nel centro hanno messo un grosso vaso.
Randall: (pensieroso) al centro…

Non poteva certo dirsi un esperto di alchimia, ma da quello che aveva letto quell’anno aveva almeno capito che il centro del cerchio era il suo fulcro, la zona su cui si concentravano gli effetti dell’incantesimo. Se ci avevano messo un vaso, significava che l’incantesimo in qualche lo avrebbe modificato.
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#136

Handir: ecco, sono nella prossima radura.

Immagine

???: tutto è pronto ormai! Finalmente raggiungeremo la vita eterna!
? ?: e nessuno ci può più fermare, anche il Preside Powell è immobilizzato nel castello!

Immagine

William: (sottovoce) Randall, tu cosa ne pensi del cerchio?
Randall: (sottovoce) è molto simile a quello dei sotterranei, solo più grande e con il vaso al centro al posto dell’alchimista. Forse vogliono accumulare tutta l’energia là dentro, come se fosse una batteria gigante.
Scarlett: (sottovoce) batteria?
Isabelle: (sottovoce) c’entra con la corrente elettrica, credo.
William: (sottovoce) credi che possa funzionare rompere le linee anche qui, come nei sotterranei?
Randall: (sottovoce) assolutamente no! Qui c’è troppo energia in gioco, rischiamo che ci si ritorca contro! Però forse c’è un altro modo…
Scarlett: (sottovoce) e non tenerci sulle spine!

Immagine

Randall: (sottovoce) ma non lo vedete? Eppure è così ovvio! Il cerchio è un grosso circuito!
Scarlett e William: (sottovoce) circuito?
Isabelle: (sottovoce) ah…

Essendo cresciuti in famiglie di soli maghi, Scarlett e William non avevano mai sentito parlare di nulla connesso alla corrente elettrica, circuiti compresi. Isabelle, essendo vissuta in una famiglia di babbani, sapeva qualcosa di più, ma non molto. Dopotutto non sono molti i dodicenni che conoscono i circuiti elettrici come li conosceva Randall, neppure tra i babbani.

Randall: (sottovoce) dobbiamo solo trovare l’interruttore, e poi potremmo fermare tutto senza rischi.
Isabelle: (sottovoce) uhm, non vedo nulla che assomigli a un interruttore.
Randall: (sottovoce) vorrà dire che ce lo dovremo fare da soli.

Randall aveva pensato a lungo a questa faccenda dell’interruttore, durante il suo lavoro per la Sfida Accademica. E credeva di essere riuscito ad elaborare un cerchio specifico che, se collegato agli altri, potesse fungere da interruttore.

Immagine

Scarlett: (sottovoce) che vuoi dire?
Randall: (sottovoce) credo di poter modificare il cerchio in modo da spegnerlo. Mi serve solo un po’ di tempo.
William: (sottovoce) dove devi farlo, questo cerchi?
Randall: (sottovoce) fammi pensare… là in mezzo, in effetti. E avrei anche bisogno che mentre disegno il cerchio principale non sia attivato, o rischio di farmi friggere.
William: (sottovoce) allora prendilo tu il mantello dell’invisibilità. Noi cercheremo di attirare la loro attenzione, ma tu cerca di sbrigarti.
Isabelle: (sottovoce) cosa? Dovremmo attirare l’attenzione di quelle là?

Immagine

Scarlett: (sottovoce) non preoccuparti, tu puoi anche coprirmi le spalle da qui. Io sono pronta.
William: (sottovoce) non vorrai mica andare là in mezzo da sola?
Scarlett: (sottovoce) se nessun altro ha le palle per andare là fuori, andrò anche da sola, certo!
William: (sottovoce e irritato) e va bene, vengo anch’io. Randall, appena sono distratte metti il mantello e fai quello che devi. Isabelle e tu, elfo, copriteci le spalle.
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#137

Scarlett era già pronta a scattare verso il centro della radura, con la bacchetta in pugno.

Immagine

William: (sottovoce) aspetta un secondo: se usciamo da qui troveranno subito gli altri! Ci conviene sbucare dall’altro lato, per confonderle un po’.
Scarlett: (sottovoce e sarcastica) “ci conviene sbucare dall’altro lato”… che palle che sei!

Non lo avrebbe mai ammesso, ma in realtà il commento di William era sensato. Seguì quindi il consiglio, avanzando in direzione dell’altro capo della radura cercando di non farsi vedere.

William: (sottovoce) quando usciamo, dobbiamo cercare subito di immobilizzarne più che possiamo.
Scarlett: (sottovoce) ma dai? Secondo te cosa stavo per fare?
William: (sottovoce) con te, non si sa mai.
Scarlett: (sottovoce) bene, allora al mio tre: uno, due… TRE

Immagine

Scarlett e William: PETRIFICUS TOTALUS!

L’incantesimo di pietrificazione era l’unico incantesimo utile che conoscessero, quindi avevano tutte le intenzioni di sfruttarlo al meglio. Le vecchie streghe furono prese completamente alla sprovvista, non si aspettavano di essere attaccate. Approfittando dell’effetto a sorpresa, Scarlett riuscì a beccare in pieno una delle streghe, che cadde come un sacco a terra. William invece mancò la strega a cui aveva mirato, la megera si era spostata all’ultimo.

Immagine

William: accidenti!
Scarlett: ma sei cieco?

Immagine

Randall: allora io vado.

Randall si mise il mantello sulle spalle, sparendo completamente dalla vista. Sembrava nervoso, ma anche molto determinato.

Così, Isabelle e l’elfo Handir rimasero da soli nascosti appena fuori dalla radura.

Immagine

Isabelle: (sottovoce) ma sei tu l’elfo che ho visto quella volta, al limite della Foresta, vero?
Handir: (sottovoce) ehm… sì, sono io. Grazie per non averlo detto a nessuno.
Isabelle: (sottovoce) come fai a sapere che…
Handir: (sottovoce) se lo avessi fatto, una marea di maghi si sarebbe introdotta nella nostra Foresta per scovarci. E a quel punto, come minimo gli altri Elfi mi avrebbero buttato nel centro del lago.
Isabelle: (sottovoce) se ci tenete tanto a non farvi scoprire, perché tu gironzoli sempre vicino al lago?
Handir: (sottovoce) ehm… ma noi non dovremmo aiutare i tuoi amici? Mi sembra che non se la stiano cavando così bene.
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#138

Immagine

Scarlett e William erano riusciti a pietrificare già tre streghe, ma le altre due erano ancora molto combattive, mentre le altre sembravano sul punto di liberarsi.

Handir: (sottovoce) io credo di poter creare uno scudo. Tu cerca di bloccarne qualcuna, come stanno facendo i tuoi amici.
Isabelle: (sottovoce) ma io non sono mai riuscita a…
Handir: (sottovoce) se ci riescono loro, ce la puoi fare anche tu. Mira alla vecchiaccia sulla destra.

Handir iniziò di nuovo a muovere le mani facendo strani gesti per erigere uno scudo attorno a William e a Scarlett. Isabelle tirò fuori la bacchetta, per niente convinta di poter veramente riuscire a fare quell’incantesimo.

Immagine

Isabelle: pe…petrificus totalus!

Non successe nulla.

Handir: mettici un po’ di convinzione, forza!

Nel frattempo Randall aveva avuto tutto il tempo per raggiungere il punto adatto dove disegnare il suo personale cerchio-interruttore. Mentre le vecchie streghe erano impegnate contro Scarlett e William lo aveva potuto disegnare con tutta calma. In realtà non aveva ancora avuto modo di verificare che quel cerchio funzionasse sul serio, ma ormai non restava che provare. Tornò da Isabelle e Handir con sguardo trionfante.

Immagine

Randall: bene, io ho finito. Possiamo andarcene.
Isabelle: ma come facciamo a avvisare gli altri?
Randall: è semplicissimo. Ma tu preparati a correre, va bene?

Isabelle e Handir ci misero qualche istante prima di capire cosa intendesse. A quel punto scattarono immediatamente in piedi, pronti per una fuga precipitosa.

Randall: (urlando) RITIRATA! RITIRATA!

Le vecchie streghe si voltarono per vedere chi stesse urlando. William e Scarlett ne approfittarono per scappare via da lì, mentre gli altri stavano già correndo verso la zona più fitta del bosco.

Immagine

William: Randall, sei riuscito a fare… qualsiasi cosa volessi fare?
Randall: credo di sì, ma non posso esserne sicuro. Non ci resta che vedere che succederà quando proveranno ad attivare quel cerchio.

Immagine

???: ma chi diamine erano?
? : sembravano studenti della scuola.
? ?: ormai sono spariti nel bosco. Dobbiamo cercarli?
???: no, dobbiamo finire quello che abbiamo iniziato, altrimenti rischiamo di perdere la congiunzione degli astri. Andate tutte al vostro posto, veloci!
Avatar utente
§HermioneSims§
Simmer adulto
Messaggi: 938
Iscritto il: 16 feb 2019, 10:19
Località: Hogwarts

#139

Immagine

Le vecchie streghe iniziarono a intonare una nenia inquietante. Il grande cerchio si attivò, un’enorme quantità di energia iniziò a scorrere nelle linee.

???: AH AH AH! Finalmente la vita eterna sarà nostra!
? ?: un secondo… c’è qualcosa che non funziona.

Assieme al loro grande cerchio avevano inavvertitamente attivato anche l’interruttore di Randall. L’energia che scorreva al suo interno diminuì sempre più, finché il cerchio non si spense del tutto.

???: ma che…




Immagine

Preside Powell: cos’è successo?
Prof Thompson: c’è qualcosa che non va. Guardate laggiù, nella Foresta!
Preside Powell: studenti, rimanete tutti qui. Professori, con me!


Immagine

???: quegli stupidi ragazzini, devono aver manomesso il cerchio!
? ?: se li prendo…
Preside Powell: se li prendi cosa?

Immagine

Erano arrivati il preside e i professori, tutti con le bacchette sguainate.
Immagine
Avatar utente
Celeste Manera
Simmer in fasce
Messaggi: 41
Iscritto il: 27 mar 2017, 14:28
Località: Lombardia

#140

bellissima storia i personaggi sono fatti benissimo complimenti davvero :slove: :slove: :slove:
Rispondi